News

ACCESSO DIFFERITO AGLI UFFICI COMUNALI


EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 – DISPOSIZIONI DALL' 8 MARZO 2020

 

DISPOSIZIONI URGENTI PER IL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA CODIV-19 (CORONAVIRUS) - DPCM 08/03/2020

Il Presidente del Consiglio ha firmato il nuovo Dpcm recante ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull'intero territorio nazionale. In particolare, l'articolo 1 del provvedimento prevede misure specifiche per il territorio lombardo.

Il D.P.C.M. 08/03/2020 è visionabile e scarivabile direttamente da qui
 

NUOVE REGOLE DOPO IL DECRETO DELL’ 08.03.2020

MISURE URGENTI DI CONTENIMENTO DEL CONTAGIO NELLA REGIONE LOMBARDIA E NELLE PROVINCE DI MODENA, PARMA, PIACENZA, REGGIO NELL’EMILIA, RIMINI, PESARO E URBINO, ALESSANDRIA, ASTI, NOVARA, VERBANO-CUSIOOSSOLA, VERCELLI, PADOVA, TREVISO, VENEZIA.

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 nella regione Lombardia e nelle province sopra elencate sono adottate le seguenti misure:

  1. a) EVITARE OGNI SPOSTAMENTO DELLE PERSONE FISICHE IN ENTRATA E IN USCITA DAI TERRITORI DI CUI AL PRESENTE ARTICOLO, NONCHÉ ALL’INTERNO DEI MEDESIMI TERRITORI, SALVO CHE PER GLI SPOSTAMENTI MOTIVATI DA COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE O SITUAZIONI DI NECESSITÀ OVVERO SPOSTAMENTI PER MOTIVI DI SALUTE. È CONSENTITO IL RIENTRO PRESSO IL PROPRIO DOMICILIO, ABITAZIONE O RESIDENZA;
  2. b) ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e FEBBRE (maggiore di 37,5° C) è fortemente raccomandato di RIMANERE PRESSO IL PROPRIO DOMICILIO E LIMITARE AL MASSIMO I CONTATTI SOCIALI, CONTATTANDO IL PROPRIO MEDICO CURANTE;
  3. c) DIVIETO ASSOLUTO DI MOBILITÀ DALLA PROPRIA ABITAZIONE O DIMORA PER I SOGGETTI SOTTOPOSTI ALLA MISURA DELLA QUARANTENA OVVERO RISULTATI POSITIVI AL VIRUS;
  4. d) E’ fatta espressa RACCOMANDAZIONE A TUTTE LE PERSONE ANZIANE o affette da patologie croniche o con multi-morbilità ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, DI EVITARE DI USCIRE DALLA PROPRIA ABITAZIONE o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

Si raccomanda di limitare, ove possibile, gli spostamenti delle persone fisiche ai casi strettamente necessari;

Il Comune di Verolavecchia mette a disposizione un servizio di assistenza per le seguenti categorie di persone, che sono prive di parenti che li possano seguire per le necessità quotidiane:

  • Persone ultrasessantacinquenni;
  • Persone affette da patologie croniche o immunodepresse.
  • Persone in stato di isolamento preventivo per contatto con soggetti contagiati dal coronavirus.

Il servizio di assistenza del Comune consiste in quanto segue:

  • Attività di consegna generi di prima necessità (spesa alimentare e farmaci)
  • Attività di supporto e di compagnia telefonica contro la solitudine

Per attivare i servizi sopra elencati telefonare presso il municipio a:

Ufficio segreteria: tel. 030.9360407 o al 349.7684642

IN CASO DI COMPARSA DI SINTOMI UNA PERSONA DEVE:

Ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e di limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante;

  1. avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta e l'operatore di Sanità Pubblica;
  2. indossare se si vive con altre persone la mascherina e allontanarsi dagli altri conviventi;
  3. rimanere nella propria stanza con la porta chiusa garantendo un'adeguata ventilazione naturale, in attesa di eventuale trasferimento in ospedale, ove necessario.

 

IN CASO DI CONTATTO STRETTO CON PERSONA POSITIVA VERRETE CONTATTATI DIRETTAMENTE DALL’ATS ( ex ASL).

L’operatore di sanità pubblica e i servizi di sanità pubblica territorialmente competenti provvedono, alla prescrizione della permanenza domiciliare, secondo le modalità di seguito indicate:

  1. a) contattano telefonicamente e assumono informazioni, il più possibile dettagliate e documentate, sulle zone di soggiorno e sul percorso del viaggio effettuato nei quattordici giorni precedenti, ai fini di una adeguata valutazione del rischio di esposizione;
  2. b) accertata la necessità di avviare la sorveglianza sanitaria e l’isolamento fiduciario, informano dettagliatamente l’interessato sulle misure da adottare, illustrandone le modalità e le finalità al fine di assicurare la massima adesione;

I SEGUENTI NEGOZI SI SONO RESI DISPONIBILI  PER GLI ANZIANI A CONSEGNARE LA SPESA A CASA

Alimentari Zanetti:      Tel.     030 931560
Conad Margherita:       Tel.     030 931275

Si ricordano di seguito i contatti telefonici nel caso di necessità inerente al coronavirus:

  • il numero 1500 per richieste di informazioni;
  • il numero verde 800 894 545 solo se si ritiene di avere dei sintomi della malattia;
  • il numero 112 solo in presenza di sintomi della malattia ed urgente necessità.

 

LE DIECI REGOLE D’ORO

Misure igienico-sanitarie:

  1. lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  2. evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  3. evitare abbracci e strette di mano;
  4. mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
  5. igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  6. evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri;
  7. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  8. coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  9. non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  10. pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  11. usare la mascherina se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate;

IL SINDACO
Dott.ssa Laura Alghisi

 

COVID-19 AVVISO ALLA CITTADINANZA DEL 07.03.2020

 

Verolavecchia 07.03.2020

AVVISO ALLA CITTADINANZA IN MERITO PREVENZIONE DA CORONAVIRUS

Premesso che l’art. 2 lett. b del DPCM 04.03.2020 fa espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilita' ovvero con  stati di immunodepressione congenita o  acquisita,  di  evitare  di  uscire dalla  propria  abitazione  fuori  dai  casi  di   stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati nei quali  non  sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, di cui all'allegato 1, lettera d) dello stesso decreto;

Il Comune di Verolavecchia mette a disposizione un servizio di assistenza per le seguenti categorie di persone, che sono prive di parenti che li possano seguire per le necessità quotidiane:

  • Persone ultrasessantacinquenni;
  • Persone affette da patologie croniche o immunodepresse.
  • Persone in stato di isolamento preventivo per contatto con soggetti contagiati dal coronavirus.

Il servizio di assistenza del Comune consiste in quanto segue:

  • Attività di consegna generi di prima necessità (spesa alimentare e farmaci)
  • Attività di supporto psicologico e di compagnia telefonica contro la solitudine

Per attivare i servizi sopra elencati telefonare presso il municipio a:

Ufficio segreteria: tel. 030 9360407  o al 349 7684642

Indicazioni generali:

  • Gli ambienti dove hanno soggiornato persone contagiate dal coronavirus devono essere idoneamente sanificate secondo le disposizioni che nel caso concreto dirama l’ATS. E comunque devono essere sottoposti a completa pulizia con acqua e detergenti comuni prima di essere nuovamente utilizzati. Per la decontaminazione, si raccomanda l’uso di ipoclorito di sodio 0,1% dopo pulizia. Per le superfici che possono essere danneggiate dall’ipoclorito di sodio, utilizzare etanolo al 70% dopo pulizia con un detergente neutro. Durante le operazioni di pulizia con prodotti chimici, assicurare la ventilazione degli ambienti. (disposizioni contenute nella direttiva Ministero della Salute n.5443 del 22.02.2020).
  • Le persone, che hanno avuto contatti con persone contagiate dal coronavirus negli ultimi 14 giorni, saranno contattate dal personale dell’ATS che disporrà, se ne verrà valutata la necessità, l’isolamento domiciliare.
  • Stante il forte carico di lavoro a cui sono sottoposti gli uffici dell’ATS in questo periodo, nel caso in cui il contatto non avvenga velocemente, è necessario che le persone interessate si pongano autonomamente in isolamento domiciliare, dando informazione telefonica al proprio medico di base.
  • Si ricordano di seguito i contatti telefonici nel caso di necessità inerente al coronavirus:

*  il numero 1500 per richieste di informazioni;

* il numero verde 800 894 545 solo se si ritiene di avere dei sintomi della malattia;

*  il numero 112 solo in presenza di sintomi della malattia ed urgente necessità.

 

IL SINDACO
Dott.ssa Laura Alghisi

COVID-19 NORME DI COMPORTAMENTO

ATS Brescia ha predisposto una nota informativa per la popolazione relativa al comportamento da tenere nel caso di comparsa di sintomi che possano portare al sospetto di infezione da Coronavirus.

Scarica l'allegato.

 

Allegati:
 

EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 – AVVISO PUBBLICO

 

 AVVISO PUBBLICO

DISPOSIZIONI URGENTI PER IL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA CODIV-19 (CORONAVIRUS)

Vista l’ordinanza del Ministro della Salute, d’intesa con il Presidente  della Regione Lombardia, adottata ieri 23 febbraio 2020, al fine di contenere il contagio da coronavirus;
Si dirama il presente avviso pubblico per chiarire alcuni presupposti e sintetizzare gli adempimenti, al fine di facilitare la popolazione nell’applicazione.
Il territorio regionale è stato diviso in zona rossa, cioè i comuni dove sono stati accertati casi di contagio e zona gialla, cioè i comuni dove non si sono verificati contagi.

La circolare del 23.02.2020, riguarda i territori zona gialla (assenza di contagi) e quindi si applica anche nel comune di Verolavecchia; è immediatamente operativa sul territorio comunale, quindi la sua applicazione non necessita di ordinanza sindacale; il presente avviso pubblico è finalizzato, come già detto, solo alla pubblicizzazione e chiarimento.

CHIUSURA DI TUTTE LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO IN LOMBARDIA: quindi anche a VEROLAVECCHIA saranno chiuse da LUNEDI 24 FEBBRAIO a DOMENICA 01 MARZO LE SCUOLE PRESENTI SUL TERRITORIO.

Elenco delle scuole, con riferimento all’intero territorio della regione Lombardia

ASILO NIDO
SCUOLA DELL’INFANZIA ( asilo )
SCUOLA PRIMARIA ( elementari )
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ( medie )
SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO ( superiori )
UNIVERSITA’

SOSPENSIONE DI TUTTE LE ATTIVITA’ SPORTIVE E CHIUSURA DEGLI IMPIANTI: sono sospese da LUNEDI 24 FEBBRAIO a DOMENICA 01 MARZO (compreso) tutte le attività sportive siano singole o di squadra e che si svolgono presso:

STADIO COMUNALE
PALESTRE COMUNALI
CAMPETTO DELL’ORATORIO

SOSPENSIONE DI TUTTE LE ATTIVITA’ CULTURALI E DI AGGREGAZIONE CON RELATIVA CHIUSURA DELLE SEDI: sono sospese da LUNEDI 24 FEBBRAIO a DOMENICA 01 MARZO (compreso) tutte le attività CULTURALI, MUSICALI E LUDICHE siano singole o di squadra e che si svolgono presso:

CASA DELLA MUSICA
TEATRO MONTINI
ORATORIO
BIBLIOTECA
CENTRO APERTO
SALE PUBBLICHE E PRIVATE

BAR E LOCALI NOTTURNI E DI INTRATTENIMENTO: TUTTI I LOCALI NATI CON LICENZA DI BAR da LUNEDI’ 24 FEBBRAIO sino a DOMENICA 01 MARZO (compreso) hanno l’obbligo della chiusura dalle ore 18.00 alle ore 6.00.
TUTTE LE RESTANTI ATTIVITÀ COMMERCIALI POTRANNO PROSEGUIRE NEL LORO NORMALE SVOLGIMENTO, senza alcuna limitazione.
IL MERCATO SETTIMANALE DEL SABATO si svolgerà con la sola presenza dei banchi di alimentari.
SOSPESE TUTTE LE MANIFESTAZIONI SIA PUBBLICHE CHE PRIVATE CHE COMPORTANO ASSEMBRAMENTO DI PERSONE da LUNEDI 24 FEBBRAIO a DOMENICA 01 MARZO (compreso). Sono quindi sospese:

LE FUNZIONI RELIGIOSE ( SANTA MESSA ) come da disposizione del Vicario generale della Diocesi di Brescia.
LE MANIFESTAZIONI  E tutti gli eventi
GLI INCONTRI, LE CONFERENZE, I CORSI

I FUNERALI SI SVOLGERANNO IN FORMA PRIVATA, ALLA SOLA PRESENZA DEI PARENTI STRETTI.

OBBLIGO PER I RESIDENTI CHE SONO TORNATI DA ZONE A RISCHIO EPIDEMIOLOGICO DI COMUNICARE TALE CIRCOSTANZA ALLE AUTORITÀ SANITARIE COMPETENTI.

PER GLI UFFICI COMUNALI VALGONO LE SEGUENTI DISPOSIZIONI:

GLI UFFICI RESTANO APERTI, PERO’ n applicazione del principio sotteso all’ordinanza del Ministro della salute, che è quello di limitare i contati, per fare azione di sbarramento alla propagazione del coronavirus:

Si invita la cittadinanza, per la tutela dei singoli cittadini e dei dipendenti comunali, ad usufruire degli uffici comunali, solo in caso di necessità, oppure per pratiche non rinviabili, come ad esempio atti dello stato civile con riferimento a nascite e decessi.

Verrà pubblicata l’ordinanza completa sul sito del Comune di Verolavecchia e verrà distribuita presso gli esercizi pubblici del paese, in modo da darne la più ampia diffusione.

Siamo a disposizione per quanti avessero bisogno di chiarimenti o precisazioni.

IL SINDACO
Dott.ssa Laura Alghisi

Allegati: